Bach, il femminile, l’Europa: esistono davvero questi confini in musica?

“Aspettando Bach” ieri ha avuto il piacere e l’onore di ospitare un’interessantissima conferenza moderata da Laura Mandolini con Christa Bützberger.
Durante il dibattito si è parlato di limiti e confini sia in chiave generale sia nell’ottica musicale, partendo dalla vicenda formativa di questa grande pianista dal profilo musicale internazionale.

A seguire gli ospiti hanno avuto occasione di ascoltare alcuni brani di Fanny Mendelssohn-Hensel eseguiti dal Trio ARS ET LABOR composto da Christa BützbergerSara Gianfriddo e Héloïse Piolat, un esecuzione magistrale, di una coesione unica che ha portato a Senigallia una qualità musicale di livello internazionale.

Se non avete avuto modo di essere presenti vi ricordiamo che l’evento è stato trasmesso in streaming grazie alla partnership con La Voce Misena / Radio Duomo e che può essere riascoltato a questa pagina

https://www.youtube.com/watch?v=kfgEZVnBOdM

 

Add your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *